Il sito di informazione, cronaca e cultura di San Colombano, Bassa lodigiana e Pavese

Ucraina, impegno incessante dei Farmacisti Volontari: sette tir in partenza con farmaci e presidi di prima necessitÓ

Il Presidente Mandelli: “Invitiamo colleghi e cittadini alla solidarietÓ”

“Cresce la mobilitazione dei farmacisti italiani che, con profondo senso di solidarietÓ e responsabilitÓ verso la professione e il loro ruolo sociale, da venerdý scorso sono impegnati senza sosta per far giungere farmaci e presidi di prima necessitÓ alla popolazione ucraina colpita dal conflitto”, dichiara Andrea Mandelli, Presidente della Federazione degli Ordini dei Farmacisti Italiani (FOFI). “Grazie all’incessante lavoro dei Farmacisti Volontari, impegnati nelle operazioni di stoccaggio e imballaggio dei medicinali presso l’interporto di Avezzano, un primo carico di farmaci e presidi medico-chirurgici Ŕ giÓ partito nelle scorse ore, e altri sette tir partiranno a breve con destinazione Ucraina”.

“A nome di tutta la Professione , desidero ringraziare la Presidente dell’Associazione Nazionale Farmacisti Volontari per la Protezione Civile, Enrica Bianchi, e tutti i volontari, per lo sforzo e l’impegno profusi nel dare una risposta concreta ai bisogni di assistenza dei cittadini ucraini costretti in condizioni di estrema precarietÓ sociale e sanitaria”. Conclude Mandelli, “invito colleghi e cittadini a prendere parte allo straordinario slancio di solidarietÓ messo in campo dai farmacisti, sostenendo la raccolta fondi fortemente voluta dalla FOFI e dall’Associazione Farmacisti Volontari per contribuire fattivamente alle urgenti necessitÓ sanitarie del popolo ucraino”.